Il team Sinapsi Partecipa a Museum Hack

Il team Sinapsi ha partecipato a MUSEUM HACK, organizzato da Fondazione Torino Musei in collaborazione con la fondazione Compagnia di San Paolo e  la Camera di Commercio di Torino.

MUSEUM HACK è un invito ad hackerare la cultura, un evento unico nel suo genere, per far incontrare sviluppatori software start up e free lance e metterli alla prova con un Hackathon culturale.

Trenta ore  per ridisegnare strategie, metodi e trovare nuove idee per la gestione della relazione con i pubblici, migliorare l’offerta e rispondere ai loro bisogni.

Un nuovo modello di gestione dei dati e di sviluppo di progetti che abbia al centro la personalizzazione dell’esperienza-museo, online e insite, attraverso un paradigma di CRM e customer experience adattabile ai bisogni dei quattro musei torinesi e dei loro visitatori.

Il Team Sinapsi ha risposto con entusiasmo all’invito integrando nel gruppo di lavoro figure esterne al team in grado di apportare ulteriori spunti allo sviluppo del progetto.

La sfida: trenta ore per importare le banche dati disponibili come open data sul portale della fondazione ed integrarle ai dati sugli utenti, sviluppando un portale in cui le schede e le immagini relative al patrimonio dei tre musei è integrato e messo a disposizione del pubblico nell’ambito di percorsi di visita reali e virtuali personalizzati.

Il risultato:

slide

MYOU è un prototipo di portale con una accattivante veste grafica e una solida struttura dati che l’utente registrato  può utilizzare come guida quando è in visita al museo e bacheca personale in cui salvare immagini e descrizioni di opere viste o che amerebbe vedere. Il portale mette inoltre a disposizione dell’utente suggerimenti e spunti su mostre, eventi e percorsi di visita alternativi.

 

thumb_SCHEDA@2x.png               thumb_MYOU visite@2x.png              thumb_MYOU visita -gam@2x.png

 

Tutti i contenuti proposti all’utente del portale sono gestiti dal motore Sinapsi attraverso la creazione di opportuni modelli in grado di gestire i dati eterogenei provenienti dai diversi sistemi usati in precedenza. Grazie alle caratteristiche particolari di Sinapsi e alle possibilità offerte dalla struttura basata su Neo4j i dati possono essere aggregati tra loro dinamicamente ed associati per categorie alle diverse tipologie di utenza.

Gli utenti del sistema possono inoltre associare alle risorse presenti in banca dati relazioni personalizzate in base alla propria esperienza di fruizione che andranno ad arricchire con l’esperienza personale dell’utente i percorsi di navigazione proposti automaticamente dal Software, il software conserverà memoria delle relazioni inserite dalle diverse fasce di utenza e utilizzerà i dati per migliorare la rilevanza delle risorse proposte all’utente.

 

Sinapsi                               Sinapsi2

 

Un’esperienza insolita che ci ha permesso di riflettere sulle necessità degli istituti museali, ripensando la struttura dati di Sinapsi in funzione delle esigenze di condivisione delle risorse con un pubblico non specialistico e di sviluppare un interessante prototipo che ci auguriamo di poter misurare presto su casi concreti.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *